Corriere del Web

Cerca nel blog

giovedì 19 aprile 2018

Power System Manager digitale per monitorare l’efficienza di conversione

Power System Manager digitale 
per monitorare l'efficienza di conversione

Analog Devices annuncia l'LTC2972 Power by Linear™, un sistema di gestione dell'alimentazione a due canali, in grado di monitorare corrente, potenza ed energia dall'ingresso su bus intermedio ai POL (point-of-load). Il monitoraggio della potenza e dell'uso dell'energia circuitale è un requisito essenziale per la gestione, l'ottimizzazione e il contenimento dei consumi, al fine di ridurre i costi di gestione e di raffreddamento dei sistemi. L'LTC2972 solleva la CPU dal gravoso onere delle verifiche e dei calcoli, fornendo direttamente il valore dell'energia d'ingresso, riportato in joule, e del tempo trascorso, attraverso un'interfaccia PMBus. Combinando quindi misure digitali delle tensioni d'uscita ai POL, di correnti e potenze, l'LTC2972 permette il monitoraggio nel tempo del livello di efficienza di conversione del sistema di alimentazione. L'LTC2972 include un software per il monitoraggio e il controllo dei sistemi di alimentazione di schede FPGA, ASIC e DSP, consentendo un più rapido time to market, migliorando l'affidabilità di sistema e ottimizzando il consumo energetico della scheda.
Le tensioni d'alimentazione in uscita sono regolate, marginate e monitorate tramite un convertitore analogico-digitale (ADC) a 16 bit di altissimo livello, con un TUE (total unadjusted error) di 0,25%, che migliora i rendimenti della scheda e le prestazioni a lungo termine. Le correnti in uscita vengono misurate mediante una resistenza di sense, un induttore DCR o l'uscita IMON di un alimentatore. 
Il dispositivo integra funzioni di sequencing delle alimentazioni, supervisione e registrazione delle anomalie su EEPROM.  Guasti e anomalie vengono automaticamente registrati in una "scatola nera" su EEPROM, semplificando l'analisi e suggerendo indicazioni sui possibili miglioramenti da apportare al sistema. Per ciascun canale è disponibile un pin programmabile di Power Good o di General Purpose input/output (GPIO). L'LTC2972 si può connettere ad altri power system manager per coordinare il sequencing delle alimentazioni e la gestione dei guasti di un numero di rail superiore a due. Per una programmazione flessibile e per la lettura dei dati del sistema di alimentazione vengono utilizzati comandi PMBus-compatibili.
La configurazione avviene attraverso il sistema di sviluppo LTpowerPlay®, che supporta tutti i dispositivi di power system management (PSM) di Power by Linear. Una volta programmato, il dispositivo funziona autonomamente, senza dover scrivere ulteriori linee di codice.
Fornito per funzionare nell'intervallo termico commerciale da 0o C a 70o C e industriale da −40o C a 105o C, l'LTC2972 è disponibile in package QFN da 44 pin di 6mm x 7mm. Campioni e schede di valutazione sono disponibili online o presso i rivenditori locali di Analog Devices. 

Riepilogo delle caratteristiche: LTC2972

  • Gestione digitale di due alimentatori
  • Regolazione Margin o Trim delle uscite nell'intorno di 0,25% della tensione target
  • Comandi conformi allo standard PMBus attraverso interfaccia digitale I2C/SMBus 
  • EEPROM con ECC per configurazione, registrazione e log delle anomalie 
  • Supportato da GUI LT powerPlay®
  • Sequencer di alimentazione – a tempo, in cascata, con supporto del tracking
  • ADC a 16-Bit con TUE di 0,25% per monitoraggio e telemetria su:
    • linea d'ingresso: tensione, corrente, potenza e energia
    • due linee in uscita: tensione, corrente e potenza
    • temperatura del dispositivo e due temperature esterne
  • Supervisione contro OV/UV con soglie regolabili: tensione d'ingresso, due tensioni in uscita, due temperature esterne
  • Pin di uscita Power Good con ritardi programmabili per la rimozione dei glitch
  • Coordina la sequenza e la gestione dei guasti su dispositivi PSM multipli
  • Funziona autonomamente senza software aggiuntivo
  • Timer watchdog programmabile 
  • Alimentazione da 3,3V, o 4,5V a 15V
  • Funzionamento da –40°C a 105°C 
  • Package QFN a 44-Pin di 6mm × 7mm 

mercoledì 18 aprile 2018

FORTRONIC 2018: DUE GIORNATE RICCHE DI EVENTI

FORTRONIC 2018: DUE GIORNATE RICCHE DI EVENTI

A Modena, il 27 e 28 giugno, Fortronic ospiterà lo Strategic Innovation Summit e la 15a edizione dell'annuale Power Forum

Milano, 18 aprile 2018 – Fortronic, da oltre 20 anni il luogo d'incontro privilegiato sulle nuove tecnologie promosso da Assodel (Associazione Distretti Elettronica Italia), si terrà quest'anno il 27 e 28 giugno a ModenaFiere e ospiterà tre eventi: 
1. lo Strategic Innovation Summit (27 giugno), un momento di ispirazione per i manager italiani che desiderano fare dell'innovazione tecnologica una strategia di successo; 
2. l'annuale Gala Assodel (27 giugno), durante il quale saranno assegnati gli Assodel Award all'industria; 
3. la quindicesima edizione del Power Forum (28 giugno), l'evento di riferimento per i tecnici e i professionisti dell'elettronica di potenza. 

27 GIUGNO: UN SUMMIT SUL FUTURO DEL SETTORE AUTOMOTIVE
Nella prima giornata, lo Strategic Innovation Summit analizzerà i trend dell'innovazione e le proposte del territorio, tra casi di successo e progetti "di ispirazione". L'evento nasce come momento di ispirazione per tutti i manager italiani che investono in tecnologia e si focalizzerà sulle tematiche legate alla mobilità del futuro. Da sempre, infatti, il settore automotive è precursore nell'utilizzo delle nuove tecnologie che nel tempo vengono poi adottate dall'industria.
Il convegno avrà inizio alle 14.30 con una serie di presentazioni tenute da start-up, come ad esempio Italian Volt, eccellenza nostrana nella produzione di moto elettriche, e VisLab, spin-off dell'Università di Parma pioniere nei sistemi per auto a guida autonoma) ed enti del territorio, tra cui ASTER, la società consortile dell'Emilia-Romagna per l'innovazione e il trasferimento tecnologico, il MUNER – Motorvehicle University e il CRIT - Centro Ricerche e Innovazioni Tecnologiche). Si parlerà inoltre di iniziative di successo del territorio, come il progetto MASA, Modena Automotive Smart Area, promosso dal Comune di Modena insieme all'Autodromo di Modena.
Infine, Riccardo Oldani, giornalista di Nova24, farà da moderatore alla tavola rotonda su "Il futuro dell'automotive tra veicoli elettrici, connessi e a guida autonoma" per offrire una "visione" sul futuro dell'automotive insieme ad aziende di eccellenza della Motor Valley emiliana.

27 GIUGNO: NETWORKING DINNER E PREMIO ALL'INDUSTRIA
Il Summit terminerà con un aperitivo di networking e l'annuale Gala Assodel a cui partecipano oltre 300 manager del settore e che si terrà per l'occasione nella splendida cornice di Villa Cesi.
Durante la serata, saranno assegnati gli Assodel Award ai manufacturer dell'industria elettronica più innovativi e propositivi nei confronti della supply chain. Tra la novità della sedicesima edizione, anche uno speciale Industry Award alle aziende clienti che si sono maggiormente distinti in tema di innovazione tecnologica.

28 GIUGNO: L'EVENTO TECNOLOGICO SULL'ELETTRONICA DI POTENZA
La seconda giornata sarà completamente dedicata al Fortronic Power, l'unico evento italiano sull'elettronica di potenza. Oltre 70 aziende presenti su un'area espositiva di 3000 mq presenteranno le soluzioni e i prodotti più innovativi del settore. In parallelo si terranno due sessioni plenarie sulle ultime novità tecnologiche, a cui parteciperanno aziende del calibro di Infineon, Fuji Electric, USCi, ST Microelectronics, Rohm Semiconductor e Tektronix
Tra gli interventi più significativi, l'approfondimento dell'esperto Bernardo Sainz, direttore Motor Drives Division di AMI General Electric che parlerà di "Pilotaggio motori AC-DC per applicazioni di alta potenza"
Contemporaneamente, sarà possibile assistere ai diversi workshop tenuti dai top player del settore.

La partecipazione all'evento è gratuita previa registrazione.


Intervista ad Andrea Pessina, il founder di CallUPro svela i segreti della sua innovativa piattaforma

Milano, 18 aprile 2018 – Tra le startup innovative rilasciate nell’ultimo periodo merita sicuramente una menzione CallUPro, una piattaforma che abbatte le distanze, permettendo agli utenti di richiedere consulenze immediate ai tanti professionisti presenti nel database del portale. Per capire al meglio il suo funzionamento, abbiamo intervistato il founder Andrea Pessina, che ha illustrato tutte le principali caratteristiche di CallUPro.

1. Com'è nata l'idea di realizzare CallUPro?
CallUPro nasce, come spesso succede, da un bisogno all’inizio personale ma che ho presto capito essere condiviso: avere informazioni certe e supporto qualificato, in pochissimo tempo e ad un costo accessibile. Di primo acchito sembrano esigenze difficili da far coesistere, difficili ma non impossibili. Da questo bisogno è nata infatti CallUPro, una piattaforma che raccoglie competenze e professionalità mettendole a disposizione di chi le richiede, nell'esatto momento in cui servono. Il più dei modelli di incontro tra domanda-offerta adattato in chiave 2.0.

2. A chi è rivolto CallUPro?
Insegnati di lingua disposti a fare qualche ora di conversazione via call, esperti IT in grado di consigliare e risolvere situazioni critiche, avvocati o commercialisti, sono solo alcuni esempi di professionisti che si sono iscritti, e non c’è limite alle categorie e alle competenze gestite dalla piattaforma. CallUPro è dedicato da un lato a professionisti ed esperti che hanno l’opportunità di offrire i propri servizi via audio/video chiamate; dall’altro a potenziali clienti che hanno la necessità di un supporto qualificato al quale potranno accedere individuando i professionisti a loro più adatti, valutandoli sulla base di curriculum caricati, competenze descritte e recensioni ricevute. I professionisti avranno l’opportunità di fissare il costo del loro supporto, integrando quindi il giro d’affari esistente e aprendo il mercato a potenziali nuovi clienti diversamente non raggiungibili.

3. Perché un utente dovrebbe iscriversi a Callupro?
Sia che si parli di professionisti ed esperti che di potenziali utenti i motivi per iscriversi a CallUPro sono molti e soprattutto validi. Da un lato questa piattaforma innovativa permette ai professionisti di avere una vetrina gratuita tramite la quale raggiungere un bacino di utenza certamente molto ampio, diversificato e sfidante; dall’altro lato gli utenti iscritti hanno a disposizione professionisti ed esperti recensiti, qualificati e quindi affidabili con competenze verticali nei più svariati ambiti tramite i quali poter avere risposte in modo veloce ed economico su questioni di ogni genere che diversamente richiederebbero tempi lunghi, costi maggiori ed un certo grado d’incertezza sull’affidabilità. Ah, con CallUPro puoi anche decidere di imparare o migliorare una lingua straniera con una call nel tragitto casa-lavoro!

4. Cosa rende unica questa piattaforma?
CallUPro è innovativa, facile e permette di risolvere problemi degli utenti, aumentando il giro d’affari dei professionisti ed esperti. Tra i primi in Europa ad offrire questo servizio, vuole mettere in contatto la domanda di clienti che sono alla ricerca di servizi qualificati per risolvere una questione puntuale e contingente con una risposta offerta da professionisti ed esperti affidabili. Per questa ragione è stata pensata come estremamente semplice da utilizzare, veloce e con pricing accessibile. L’algoritmo, altro fondamentale vantaggio di CallUPro, è in grado di fornire un rank dei professionisti considerando recensioni degli utenti in rapporto al prezzo richiesto. In questo modo il cliente avrà la certezza del miglior rapporto tra qualità del servizio e costo.

CallUPro è disponibile da qualche giorno per PC, Mac, Tablet, Smartphone. È stata creata per adattarsi ad ogni dispositivo ed essere sempre a disposizione dell’utente, ovunque esso si trovi.

Sito Ufficiale: https://callupro.com/
Facebook: https://www.facebook.com/calluproapp/
Twitter: https://twitter.com/callupro

martedì 17 aprile 2018

RTR chiude il 2017 realizzando un anno record: Produzione a 478 GWh, Ricavi a 158 M€, Ebitda a 134 M€

RTR chiude il 2017 realizzando un anno record: Produzione a 478 GWh, Ricavi a 158 M€, Ebitda a 134 M€ 

Roma e Rovereto, 17 aprile 2018

RTR, leader indipendente del fotovoltaico italiano con 334 MWp installati, ha approvato i bilanci del 2017 e conferma un anno record in tutti e tre gli indicatori: Produzione, Ricavi, EBITDA*.

Ecco i numeri in dettaglio:

-        478 milioni di kWh di energia prodotta, +7,4% rispetto al 2016;

-        158 milioni di euro di ricavi, +8,0% rispetto al 2016;

-        134 milioni di euro di EBITDA, +8,5% rispetto al 2016.

 "Sono molto soddisfatto dei risultati, che hanno superato tutti i target finanziari del 2017" dichiara Stefano Lagna, Chief Financial Officer di RTR. "Grazie all'ottima disponibilità e performance degli impianti abbiamo raccolto tutta l'energia di un anno molto soleggiato e - con una virtuosa gestione della posizione sul mercato  e i costi sotto controllo - siamo riusciti a raggiungere il top dei risultati di RTR da sempre".

"Saper operare bene nel settore del fotovoltaico richiede competenze e dedizione" commenta Ingmar Wilhelm, Chief Executive Officer di RTR. "Le competenze e le capacità del team di RTR, assieme alle economie di scala, sono la perfetta combinazione per crescere nel futuro a ritmi accelerati".

 

*NOTE: il valore dell'EBITDA corrisponde al dato del bilancio consolidato al 31 dicembre 2017 del Gruppo RTR Capital, redatto sulla base dei principi contabili internazionali (IFRS) e riportato al netto di costi eccezionali, cui è sommato l'EBITDA proforma del Gruppo RTR Holdings VII.


A proposito di RTR:

RTR è il leader indipendente nella produzione di energia fotovoltaica in Italia ed una delle più grandi piattaforme del settore in Europa. Dalla sua creazione, RTR è cresciuta attraverso una serie di acquisizioni e conta oggi su 334MW di capacità installata in 134 siti. RTR è posseduta al 100% da Terra Firma, uno tra i maggiori fondi di private equity in Europa.



--
www.CorrieredelWeb.it

RS Components amplia l’offerta di prodotti per applicazioni di manutenzione a marchio FLIR

RS Components amplia l'offerta di prodotti per applicazioni di manutenzione a marchio FLIR


Tra i nuovi prodotti portatili FLIR figura una termocamera avanzata che consente a elettricisti e tecnici di individuare velocemente punti caldi e altri problemi termici negli edifici


RS Components, distributore globale di prodotti di elettronica e manutenzione, ha annunciato la disponibilità di una nuova serie di prodotti di termografia e strumenti di misura a marchio FLIR. Rivolta soprattutto a elettricisti, progettisti elettrici e tecnici, oltre che agli addetti alla manutenzione, questa linea di prodotti comprende una termocamera avanzata e un'ampia gamma di nuovi strumenti multifunzione portatili.

La FLIR E53, dotata della tecnologia MSX (Multi Spectral Dynamic Imaging), è la prima di una serie di termocamere portatili professionali che rendono la termografia accessibile a una vasta platea di tecnici della manutenzione che devono essere in grado di individuare punti caldi e altri problemi negli edifici prima che possano richiedere costosi interventi. L'unità comprende funzioni di termografia avanzata, adatte per sistemi elettrici e meccanici, oltre che per applicazioni nel settore edilizio. Ad esempio la E53, di facile utilizzo, è ideale per individuare l'accumulo di calore nelle applicazioni elettriche/meccaniche, inoltre offre la risoluzione necessaria per rilevare variazioni di temperatura che segnalano carenze costruttive quali isolamenti inadeguati o presenza di umidità.

L'unità, progettata per ambienti difficili, presenta un design robusto, resistente all'acqua ed è testata per le cadute da un'altezza di 2 m. Tra le altre caratteristiche della E53 figurano connettività Wi-Fi, una telecamera da 5 megapixel, un touchscreen luminoso da 4" con un angolo di visione di 160° e un sensore con risoluzione di 240 x 180 pixel che misura la temperatura in oltre 43.000 punti, con temperature fino a +650 °C. Inoltre l'agile interfaccia utente del dispositivo è intuitiva e offre utili funzioni, tra cui la '1-touch level/span' che consente di migliorare il contrasto semplicemente toccando un punto sullo schermo.

La nuova offerta di FLIR comprende anche tre strumenti portatili dotati della tecnologia IGM (Infrared Guided Measurement). Il DM285 è un multimetro digitale True-RMS industriale 'all-in-one' che consente di individuare punti caldi e problemi termici. Il dispositivo è dotato di una termocamera integrata da 160 x 120 pixel ed è ideale per ispezionare applicazioni e sistemi elettrici, meccanici e HVAC in laboratorio o sul campo.

Il secondo dispositivo è la pinza amperometri CM275, che combina funzioni termografiche e di misurazione elettrica e consente di individuare, in modo veloce e affidabile, punti caldi e circuiti surriscaldati da una distanza di sicurezza. Il terzo dispositivo è il DM166, un multimetro dal prezzo competitivo, dotato di una termocamera integrata da 80 x 60 pixel, ideale per individuare problemi termici. Questo multimetro, ricco di funzioni, è anche adatto per la rilevazione di problemi e la diagnostica in applicazioni ad alta e bassa tensione.

Per finire, sono stati aggiunti alla gamma due nuovi multimetri digitali True-RMS di grande valore, il DM62 e il DM66, adatti per tecnici di assistenza sul campo. Le unità, ricche di funzioni e dotate di una robusta struttura, offrono misurazioni precise di tensione, corrente, frequenza, capacità e temperatura e, nel caso del DM66, misurazioni dell'impedenza.

Tutti i nuovi strumenti di misura FLIR introdotti nella gamma sono disponibili da RS nelle regioni EMEA e Asia Pacifico.

SPORT E MEDIA: JUVE BATTE ROMA ED HAMILTON SORPASSA VETTEL

SPORT E MEDIA: JUVE BATTE ROMA ED HAMILTON SORPASSA VETTEL

Secondo il monitoraggio svolto da Mediamonitor.it su oltre 1500 fonti di informazione, dall'8 al 16 aprile Valentino Rossi (1153) ha totalizzato sui media più citazioni del rivale Marc Marquez (900)

Nella settimana dell'impresa sfiorata in Champions League contro il Real Madrid, la Juventus ha conquistato la ribalta dei media, raccogliendo 9.366 citazioni tra l'8 e il 16 aprile. Al secondo posto si posiziona la Roma (7.395 menzioni), che ha compiuto il suo miracolo sportivo battendo 3 a 0 il Barcellona di Messi. Il Napoli, fermato sullo 0 a 0 dal Milan nell'ultima giornata di campionato, ha totalizzato 2.179 menzioni sui mezzi di informazione, 55 in più della Lazio, reduce dal pareggio nel derby e da una pesante sconfitta in Europa League con il Salisburgo.

A mettere in evidenza questi risultati è il monitoraggio svolto su oltre 1500 fonti d'informazione fra carta stampata (quotidiani e periodici), quotidiani locali, siti di quotidiani, principali radio, tv, blog da Mediamonitor.it, che utilizza tecnologia e soluzioni sviluppate da Cedat 85, azienda attiva da 30 anni nella fornitura dei contenuti provenienti dal parlato. Mediamonitor.it ha rilevato le citazioni avute sui media nazionali e locali dall'8 al 16 aprile dalle prime 4 squadre di calcio della Serie A e dai principali protagonisti degli sport motoristici.

Il ferrarista Sebastian Vettel, che sabato nel GP di Shangai ha conquistato la seconda pole position di fila, tra l'8 e il 16 aprile ha raccolto sui mezzi di informazione italiani 3.475 citazioni, venendo superato di un soffio dall'inglese Hamilton (3536 menzioni). A seguire l'altro ferrarista, Raikkonen (2.470), che nell'ultimo Gran Premio si è classificato al terzo posto. Secondo quanto rilevato da Mediamonitor.it, il pilota Mercedes Valtteri Bottas è stato nominato sui media per 2270 volte, più del doppio dall'australiano Daniel Ricciardo (1.039), vincitore su Red Bull a Shangai. Sono 1982 le menzioni ricevute sui mezzi di informazione da Max Verstappen, autore del sorpasso azzardato che ha compromesso la gara di Vettel.

 

Le scintille e le tensioni che lo scorso 8 aprile hanno animato il Gran Premio d'Argentina di "Moto GP", hanno spinto sui media Valentino Rossi, che nel periodo in esame ha raccolto 1153 menzioni superando il rivale Marc Marquez (900), autore del discusso speronamento ai danni del Valentino nazionale. Crutchlow, vincitore del GP in questione, ha totalizzato 607 menzioni, quanto quelle di Rins (terzo sul podio) e 171 in meno di quelle del secondo classificato Zarco. Secondo le rilevazioni fatte Mediamonitor.it, nel periodo in esame il "Ducatista" Andrea Dovizioso ha raccolto sui media 376 menzioni, il 23,5% in più del compagno di squadra Jorge Lorenzo.



--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 16 aprile 2018

OptoForce sarà presente ad A&T 2018 a Torino dal 18 al 20 Aprile

OptoForce sarà presente ad A&T 2018 a Torino dal 18 al 20 Aprile

Oval Lingotto Fiere, Stand AR2 presso PST 

OptoForce, leader nel settore della robotica e dei sensori multiassiali di forza e coppia, parteciperà alla prossima edizione di A&T a Torino, dal 18 al 20 Aprile. 
Questo evento rappresenta per OptoForce un'opportunità di mostrare, presso lo stand del suo distributore PST, le sue ultime applicazioni per sensori multiassiali, dispositivi che donano ai robot il senso del tatto.
Un'estensione della funzionalità dei cobot estremamente preziosa, specialmente in settori come packaging o lavorazione meccaniche come ad esempio la tornitura. 
Questi sensori di nuova generazione consentono alle aziende di migliorare l'efficienza dei bracci robotici e automatizzare le attività precedentemente riservate alla mano dell'uomo.
I moduli applicativi OptoForce per pallettizzazione, box insertion, pin insertion e stacking / unstacking sono compatibili con Universal Robots, Kuka e presto con ABB e Yaskawa.
Durante A&T, PST, partner di OptoForce in Italia, presenterà un modulo dimostrativo che metterà in evidenza le capacità avanzate del sensore di forza e coppia OptoForce, tra cui la registrazione del percorso, l'inserimento di parti rettificate, il rilevamento del contorno del centro del foro.

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *