CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime notizie

Cerca nel blog

sabato 31 maggio 2014

MACTT - 1^ Conferenza Internazione Euro-Med


Conferenza Euro Med

La Mediterranean Academy of Culture, Tourism and Trade di Malta organizza la 1^ Conferenza Internazionale EUROMED che si terrà a Birgu (Malta) dal 16 al 21 giugno 2014.

La MACTT è un'organizzazione indipendente e riconosciuta come Organizzazione Non Governativa (ONG) dal governo della Repubblica di Malta, Ufficio del Commissario per organizzazioni di volontariato, con il numero di ID n.VO/0734.

L'Organizzazione è libera, apolitica, senza scopo di lucro e opera in tutto il mondo, attraverso i suoi membri che sono ispirati ai valori della buona volontà e della solidarietà, intende promuovere la diffusione della cultura mediterranea su scala mondiale, e per portare la gente al turismo del Mediterraneo.

L'organizzazione è inoltre accreditata presso la banca dati delle organizzazioni di apprendimento informale di Malta, la Commissione nazionale per l'istruzione superiore (NCFHE).

Il profilo organizzativo della MACTT è stato accettato nella banca dati della società civile della DESA (Dipartimento delle Nazioni Unite degli Affari Economici e Sociali).

La conferenza Internazionale Euromed, si svolgerà in due sessioni:

1)    Prima Sessione dal 16 al 18 giugno 2014 – seminario su Europrogettazione  - fondi Horizon 2020 – Birgu (Malta)

Al seminario parteciperanno imprese, associazioni, consorzi, istituzioni, gruppi di imprese, università, centri di ricerca, consulenti aziendali e tutte le parti interessate del settore pubblico e privato che hanno una conoscenza di base sui finanziamenti comunitari e sono interessati a migliorare la metodologia generale di affrontare in vista delle nuove opportunità offerte dai fondi UE nell'ambito della gestione diretta per il periodo 2014-2020.

Un aspetto importante del seminario sarà quello di riunire partecipanti provenienti da differenti paesi europei, e quindi serve anche da piattaforma per stabilire rapporti di partnership e generare idee per progetti comuni futuri. Durante le sessioni di simulazione pratica del seminario, queste idee saranno ulteriormente sviluppati e strutturati in concetti progettuali.

A questo link puoi effettuare la registrazione:  http://www.mactt.eu/course/eu-funding-2014/

2)    Seconda Sessione dal 19 al 21 giugno 2014 – seminario su Diritto Interculturale – Birgu (Malta)

Il seminario si propone di fornire informazioni e strumenti per accedere ai nuovi corsi di studio sul diritto interculturale. Il suo campo di applicazione riguarda le problematiche che possono sorgere in incontri tra persone appartenenti a culture diverse, ed alla gestione del c.d. shock culturale.

Il campo di analisi del diritto interculturale si affianca a quello degli studi di comunicazione interculturale. Questi studi valutano ed analizzano il pericolo di fraintendimento negli scambi inter-soggettivi di informazioni. Inoltre, essi si concentrano sul ruolo svolto dalle parti implicite dei discorsi all'interno della trasmissione di idee.

A partire dalla politica, e transitando per gli affari diplomatici o per la negoziazione aziendale, numerose sono le aree di interesse potenzialmente coinvolte dal seminario di studi di diritto e comunicazione interculturale. Una letteratura significativa e crescente attesta questa emergenza.

A questo link è possibile effettuare la registrazione: http://www.mactt.eu/course/intercultural-law/

La Mediterranean Academy of Culture, Tourism and Trade, concluderà i propri lavori, la sera del 21 giugno 2014 alle ore 20La  cena di Gala di beneficenza- All'evento è stato invitato il Presidente della Repubblica di Malta, H.E. Marie Louise Coleiro Preca e la donazione sarà effettuata a favore della Malta Community Cest Found.

E' prevista la partecipazione di personalità in ambito sociale, culturale, politico, diplomatico ed imprenditoriale.

Durante la serata saranno nominati i nuovi Corrispondenti Culturali della MACTT e sarà presentato il programma sociale per l'annualità 2014/2015.

Dress code: Abito scuro per gli uomini, abito da sera per le donne.

La quota di donazione prevista per la serata è di €.100,00

Per qualsiasi infomazione è possibile contattare direttamente la nostra segreteria organizzativa alla casella email: secretary@mactt.eu

Logo MACTT ok

Villa Gauci, Mdina Road, Balzan, BZN9031, MALTA

Tel: (+356) 79 060969, Fax: (+356) 21 226 019, E-mail: info@mactt.eu

Ufficio Informazioni per l'Italia: 800 134655

Prenotazioni: http://www.mactt.eu/store-2/#!/~/product/category=9647548&id=36988972


ILVA. MESSAGGIO AGLI OPERAI.

Conferenza stampa 04 giugno 2014 presso la libreria Gilgamesh di Taranto, via Oberdan 45, ore 12.00.

 

ILVA. MESSAGGIO AGLI OPERAI

TARANTO. ARTE E AMBIENTE

Taranto città inquinata. Legamjonici contro l'inquinamento e Anonimafolk insieme a sostegno degli operai tarantini per denunciare politica e sindacati colpevoli dei tanti casi di malattia e morte tra i lavoratori in assenza di alternative occupazionali.

Nel corso della conferenza stampa verrà presentato un nuovo lavoro che rientra nella campagna di sensibilizzazione "E' Viva Taranto" lanciata il 27 Gennaio 2014 e approdata con il suo "Spot per Taranto" prima sul web (riscontrando grande successo), poi nelle Tv locali ed infine nelle scuole.

Interventi : Teresa Vacca (Legamjonici), Remigio Furlanut (Anonimafolk), Marcello De Felice (Anonimafolk).

Con la presenza di Daniela Spera (responsabile di Legamjonici).

Facebook apre ai giovanissimi


Il social network sta studiando un sistema supervisionato dai genitori 
che permetta agli under 13 di aprire account.
Facebook punta ai giovanissimi. Il social network vuole lanciare un sistema che consenta anche agli under 13 di aprire account su Facebook con la supervisione dei genitori. Al momento Facebook vieta ai giovanissimi di iscriversi e per ampliare agli under 13 il proprio pubblico deve adeguarsi alla legge del 1998 per la tutela dei bambini online.

La norma prevede che le aziende ricevano il consenso dei genitori e lo verifichino prima di poter raccogliere o condividere informazioni personali di bambini.Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti", più volte ha focalizzato l'attenzione sui pregi rappresentati dalle libertà della rete, ma anche sui difetti determinati dall'assenza di puntali controlli. Il problema di rispettare la privacy è sentito anche da Facebook stessa, che può trovarsi in difficoltà in quanto non potrebbe raccogliere dati personali senza il consenso dei genitori.

Eppure, secondo un rapporto di un anno fa, esistono almeno 7,5 milioni di bambini sotto i 13 anni che usano il sito, e poco meno della metà hanno meno di 10 anni. Solo un terzo dei genitori sa che i propri figli utilizzano il popolare social network. Non si sta parlando semplicemente del problema dei crimini legati alla sfera sessuale: attraverso Facebook, ad esempio, giovani sprovveduti potrebbero anche diffondere informazioni importanti legate alla sicurezza della famiglia o alle condizioni economiche della stessa.

Per questo per arginare il problema la mossa da parte dei dirigenti del social network, per evitare che la privacy dei minori venga meno, è solo quella di realizzare un collegamento fra l'account dei figli e quello dei genitori. In questo modo, tutte le applicazioni e le amicizie sarebbero monitorate dai genitori, che andrebbero ad approvarne o meno l' interazione con i propri figli.

Premiazione alunni Concorso "Un'idea per il logo del GAC"


IL GAC PREMIA LA SCUOLA ………
arriva la premiazione dei vincitori
del Concorso "Un'idea per il logo del GAC"


Castro, 31/05/2014 - Si conclude il concorso di idee, attivato presso tutte le scuole del territorio del GAC, che sono state utilizzate per la realizzazione del logo ufficiale del GAC Adriatico Salentino.

Il Concorso ha già riscosso notevole successo a livello europeo, tanto da essere inserito nelle best practices di FARNET (la Rete istituzionale dei 320 GAC Europei), e ha coinvolto tanti giovani che si sono cimentati nell'esprimere la loro idea, attraverso un disegno, del territorio salentino.

La premiazione vedrà protagonisti gli alunni della classe seconda della Scuola Secondaria di Cerfignano, guidati dal docente di Arte e Immagine, il Prof. Antonio Puce

Gli studenti riceveranno il riconoscimento di premiazione Martedì 3 giugno 2014 alle ore 18.30, Presso Piazza S. Antonio a Minervino di Lecce, nell'ambito della manifestazione conclusiva PON FSE, organizzata dall'Istituto Comprensivo di Minervino di Lecce, diretto dal Prof. Alessandro Stefanelli.

Sono tre gli studenti premiati: a Siria Carelli il primo premio da 350 Euro, a Consuelo Cretì il secondo premio da 200 Euro e a Francesca Cozza il terzo premio da 100 Euro.

Il logo finale è stato sviluppato con maestria dallo Studio De Salve, in collaborazione con la Commissione di valutazione delle proposte ricevute, partecipata dal Prof. Luigi Carrozzo, già Dirigente Scolastico, e dal dott. Giuseppe Scordella, Direttore tecnico del GAC.

"Questa iniziativa", commenta Francesco Pacella, Presidente del GAC Adriatico Salentino e Assessore al marketing territoriale e alle risorse del Mare della Provincia di Lecce, "ha consentito di presentare ai giovani studenti delle nostre scuole, i princìpi generali dell'Asse IV del Fondo Europeo per la Pesca 2007-2013. Sono molte le attività che il GAC sta attivando presso le scuole e verso i giovani, per la divulgazione dei concetti nutrizionali e alimentari connessi al consumo del pesce nella dieta Mediterranea. Un caloroso ringraziamento va al Dirigente scolastico Prof. Alessandro Stefanelli e a tutti gli studenti che hanno partecipato al concorso e che, con le loro idee, hanno consentito di raggiungere un risultato così importante ed efficace di comunicazione territoriale".

Da oggi online toner Samsung, Hp e cartucce originali economiche a prezzi convenienti: scopri www.copy-toner.it!


Se fino ad ora hai dovuto fare ricerche in rete per trovare toner e cartucce originali a prezzi economici da oggi sai che su www.copy-toner.it ci sono i prezzi più bassi e vantaggiosi proposti dal web! Toner samsung, hp, e cartucce canon, epson e tanti altri articoli, offerti con sconti imperdibili, visita subito il sito!

Quando hai acquistato la stampante ti sei soffermato solo sulle caratteristiche della stessa, se fosse ink-jet, laser, a colori o monocromatica, senza pensare a quanto poi costassero le cartucce o il toner utilizzato? E ora, al momento del ricambio dell’inchiostro, ti trovi di fronte a prezzi poco economici?
Copy Office di Perugia ti viene incontro , ha messo ora on line il suo nuovo sito e-commerce di vendita on line di toner e cartucce per stampanti, originali ma economiche, perché offerte a prezzi scontati e concorrenziali.

Digita ora www.copy-toner.it e scoprirai subito che la sua grafica semplice ed immediata ti guiderà all’acquisto in pochi passi: digita il codice del toner o cartuccia, oppure scegli la marca della tua stampante e guarda l’articolo che ti serve, vedrai che i prezzi sono già scontati ma non solo se sei titolare di un’ azienda, pubblica o privata, potrai ricevere dalla ditta ulteriori sconti od offerte per i materiali che maggiormente consumi, insomma cosa aspetti a visitare il nuovo sito? Non perderti l’occasione di risparmiare!

In più oltre ad essere veloce la modalità di acquisto del tuo consumabile e rapida anche la consegna: infatti la ditta garantisce una consegna express entro le 48 ore successive all’ordine, questo perché dispone di ben quattro magazzini, Perugia, Milano, Empoli e Roma ben coordinati tra loro e che permettono una pronta spedizione in tutta Italia. Inoltre hai la possibilità di seguire la merce inviata grazie al servizio online del corriere espresso Bartolini tramite il codice che ti verrà spedito via mail a seguito dell’acquisto.
Copy Office quindi entra nel mondo dell’e-commerce per toner e cartucce mettendosi in prima linea, garantendo convenienza ma anche qualità perché è una ditta con un’esperienza decennale nel settore e conosce bene le esigenze del cliente.

“Ottimo servizio, ho trovato il toner per la mia stampante samsung in pochi click. Il giorno dopp, il corriere era già sotto casa mia. Complimenti!”

“Merce come da ordine.Materiale originale a prezzi davvero scontati.ok grazie alla prossima.Elena”

“Call center molto disponibile nel guidarmi all'acquisto.recapito del pacco in 3 giorni dall'ordine.prezzi molto competitivi rispetto ai normali rivenditori.molto consigliato.grazie”

Questi sono i commenti dei primi clienti che hanno acquistato toner o cartucce tramite il sito copy-toner.it e come si legge sono rimasti soddisfatti dal servizio, prova anche tu quindi, scopri le offerte proposte dal sito e non verrai deluso!
Su copy-toner.it sono presenti più di 22 mila prodotti originali Samsung, Hp, Apple, Lexmark, Epson, Canon, Olivetti, Toshiba e tutte le altre marche di stampanti, tutti scontati e a prezzi economici. La ditta inoltre dà l’opportunità di poter reperire anche merce fuori produzione grazie ai suoi contatti con i mercati esteri e se hai qualsiasi problema o richiesta puoi contattarli tutti i giorni telefonicamente o via mail e fax ai numeri indicati nel sito, insomma massima serietà, affidabilità a vostra disposizione.
Non ti resta che provare www.copy-toner.it!

Maltempo, allarme calamità per le campagne romgnole

MALTEMPO: COLDIRETTI, IN ROMAGNA E' CALAMITA' NELLE CAMPAGNE

Spazzaneve per ripulire le strade dalla grandine, distrutti vigneti e raccolti


 
Il maltempo con pioggia battente, grandine, esondazioni e smottamenti ha letteralmente cancellato vigneti e distrutto i raccolti dei campi per centinaia di ettari di terreno mentre per ripulire le strade dal bombardamento di chicchi bianchi sono persino dovuti intervenire gli spazza neve..

E' quanto emerge dal primo drammatico bilancio della Coldiretti sui danni provocati dall'ondata di maltempo che ha colpito duramente la Romagna e in particolare la campagna faentina e le colline circostanti del brisighellese nella provincia di Ravenna. La Coldiretti, dopo aver prontamente segnalato quanto avvenuto alle autorità competenti le ha invitate a compiere una immediata e puntuale verifica della situazione ai fini di accertare le reali perdite economiche e fondiarie subite con la conseguente individuazione dei benefici di legge applicabili nelle situazioni di calamità come questa.

"Oltre ai danni causati dal fenomeno atmosferico, non preventivabili, molti danni – denuncia la Coldiretti - sono stati causati dalla scarsa se non nulla pulizia dell'alveo di fossi e corsi d'acqua montani. Purtroppo – infatti – prosegue la Coldiretti, il problema della pulitura e del taglio della piante che crescono dentro a fossi e corsi d'acqua è un problema irrisolto dato che spesso ci si scontra con normative ambientali che impediscono tali manutenzioni creando situazioni di serio pericolo". Coldiretti, quindi, invita le autorità a rivedere le normative in essere, anche alla luce delle mutate condizioni climatiche.  Le zone più colpite sono quelle di Pergola, Celle, Castel Raniero, Errano, Sarna, San Ruffillo – allagate dalla bomba d'acqua che in piena notte ha fatto gonfiare ed esondare il Rio Biscia – provocando anche frane e smottamenti. Danni ingenti 'in campo' sono stati provocati anche dalla grandine che si è abbattuta sulle zone di San Ruffillo e San Cristoforo.

Scuola. 24mila istituti hanno impianti fuori uso

SCUOLA: CENSIS, IN 24 MILA ISTITUTI TUTTI IMPIANTI FUORI USO

CODACONS: SCUOLE ITALIANE POTENZIALE PERICOLO PER STUDENTI E INSEGNANTI. PRONTI A CHIEDERE LA CHIUSURA IMMEDIATA DEGLI ISTITUTI A RISCHIO, NONOSTANTE CLASS ACTION VINTA NEL 2011, NULLA E' STATO FATTO PER RISOLVERE LE CRITICITA'. ORA DIRIGENTI VERRANNO DENUNCIATI

 
31 maggio 2014 - I dati sugli istituti scolastici diffusi oggi dal Censis disegnano un quadro allarmante, e dimostrano come le scuole italiane rappresentino un potenziale pericolo per studenti, insegnanti e personale scolastico. Lo afferma il Codacons, che in materia di edilizia scolastica ha vinto la prima class action italiana contro la Pubblica Amministrazione.

"Nel 2011 il Tar del Lazio e il Consiglio di Stato hanno accolto la class action del Codacons, ordinando al Ministero dell'istruzione di varare il cosiddetto "Piano nazionale di edilizia scolastica" allo scopo di garantire la sicurezza delle scuole – afferma il Presidente Carlo Rienzi – A distanza di 3 anni nulla è stato fatto, e i dati Censis dimostrano la gravità della situazione. Dopo aver acquisito il rapporto completo dell'istituto, sarà inevitabile per la nostra associazione chiedere la chiusura immediata di tutti gli istituti che presentano i maggiori rischi per studenti e personale".

"Considerato inoltre che le sentenze dei giudici non sono state rispettate – prosegue Rienzi – ci vediamo costretti a denunciare tutti i dirigenti del Ministero dell'istruzione dal 2011 ad oggi per inottemperanza all'ordine del giudice e per i pericoli fatti correre a studenti e insegnanti".

Presentazione della rete Eliminiamo la povertà con Lecce2019 all'Istituto Antonacci di Lecce, martedì 3 giugno

LECCE2019
Eliminiamo la povertà – una rete per la coesione sociale
martedì 3 giugno 2014
c/o Istituto Antonacci di Lecce
ore 18.00

Consolidare nel tempo una rete di cittadini e associazioni per avviare progetti con cui contrastare povertà ed esclusione sociale: questa la sfida di Eliminiamo la povertà – una rete per la coesione sociale, un progetto che Lecce2019 lancia insieme all'amministrazione comunale di Lecce martedì 3 giugno presso l'Istituto Antonacci di Lecce.

La crisi economica e finanziaria che ha interessato il nostro Paese negli ultimi anni ha prodotto un aumento delle diseguaglianze sociali, un immiserimento dei ceti medi e un aumento considerevole del numero di persone colpite da uno stato di povertà.
Sono tanti e sempre più visibili i fattori di allarme sociale: tra questi l'aumento considerevole della disoccupazione, di imprese chiuse o fallite, dei cosiddetti nuovi poveri che popolano le mense della città e gli insufficienti dormitori.
Obiettivo della Rete è quello di attivare e condividere iniziative per contrastare il dilagare di vecchie e nuove povertà attraverso percorsi di inclusione sociale.

Nel segno di DEMOCRAtopia e POLIStopia, le utopie per cui ogni individuo rappresenta infatti una preziosa risorsa per la società, Lecce2019 invita la cittadinanza a prendere parte a questo primo incontro in cui saranno avviati i lavori per la realizzazione della rete: non solo operatori del Terzo settore, ma anche amministratori pubblici, imprenditori, operatori culturali ed esperti di social practices, formazione, economia e cittadini interessati al progetto.

Il progetto sarà presentato da Airan Berg, coordinatore artistico di Lecce2019, e dallo staff di candidatura.

L'appuntamento è alle 18 in via De Summa, 1.

Informazioni: www.lecce2019.it

Oscar del Vino 2014, per la neonata sezione Grappa il vincitore è Roberto Castagner che conquista il primo premio


OSCAR DEL VINO 2014
16° Premio Internazionale del Vino ®

LA DISTILLERIA CASTAGNER VINCE IL PRIMO PREMIO COME "MIGLIOR PRODUTTORE DI GRAPPA"

Visnà di Vazzola, 31 maggio 2014. Giovedì 29 maggio si è svolta a Roma, nella prestigiosa sede della Fondazione Italiana Sommelier presso l'Hotel Rome Cavalieri, la premiazione relativa agli Oscar del Vino 2014.

In questa sedicesima edizione la grande novità riguarda l'inserimento di due importanti nuove nomination: una dedicata all'olio e una alla grappa.

L'apertura a queste nuove categorie rappresenta certamente motivo di grande soddisfazione per tutti i produttori appartenenti a queste due eccellenze del made in Italy.

Alla finale per il MIGLIOR PRODUTTORE DI GRAPPA, in nomination c'erano le seguenti tre grappe:

Grappa Barrique Solera di Solera | Distilleria Segnana Fratelli Lunelli
Grappa Fuoriclasse Leon 14 anni | Distilleria Castagner
Grappa Koralis Riserva Barrique 24 Mesi | Distilleria G. Bertagnolli

Durante la cerimonia di premiazione, condotta da Fede e Tinto (Decanter) alla presenza dei 200 miglior produttori di vino, di giornalisti di settore e della tv (es Bruno Vespa), il premio per il

MIGLIOR PRODUTTORE DI GRAPPA è stato assegnato alla Distilleria Castagner di Vazzola (TV) per la Grappa Fuoriclasse Leon Riserva 14 anni, con la seguente motivazione:

"Roberto Castagner vuol dire Grappa. Un uomo che fa scuola, cultura del distillato, racconta storie, lotta per una tipicità che è il segno distintivo di questo gioiello del made in Italy. Le sue Grappe sono dei veri e propri vessilli della qualità: ora veri e propri esperimenti ora esaltazioni di una tradizione più che centenaria, talvolta l'unione di entrambi come nella Fuoriclasse Leon Riserva."

Intervistato alla consegna del premio, Roberto Castagner ha dichiarato:

"E' un premio per tutta la grappa italiana, oggi diventata spirito dell'orgoglio italiano al pari del miglior vino. In prossimità dell'expo 2015, la grappa ha oggi tutte le carte in regola per diventare uno dei simboli del nostro territorio.
I locali che si preparano a questo grande evento dovranno quindi riformulare la loro " roposta grappa" per presentarla ai turisti che arriveranno nel nostro Paese da tutto il mondo e contribuire ad affermare che l'Italia è il paese dell'eccellenza, anche nei distillati.
Ringrazio tutti i miei collaboratori per il grande impegno e la passione profusi negli anni per contribuire a creare quell'innovazione e quella qualità che oggi  consentono alla nostra azienda di mirare ai mercati di tutto il mondo."


Roberto Castagner - Mastro Distillatore, è Amministratore Delegato della Distilleria Castagner di Visnà di Vazzola.
Ricopre anche la carica di Presidente dell'Accademia delle Grappe e delle Acquavite.

SCUOLA – Trento contro la Costituzione: la Provincia chiede soldi ai docenti precari per farli lavorare

In occasione del rinnovo delle graduatorie d'istituto, la Giunta autonoma decide di introdurre un nuovo balzello: la "tassa concorsuale" di 5 euro a candidato.

Marcello Pacifico (Anief-Confedir): ma il rinnovo delle graduatorie non è un concorso, né una selezione per acquisire nuovi titoli. L'amministrazione cerca solo di fare cassa sulla pelle dei supplenti. Noi non ci stiamo.

Ancora una decisione a danno dei precari della scuola. Stavolta arriva dalla Provincia autonoma di Trento, dove in occasione del rinnovo della graduatorie d'istituto del personale docente precario la Giunta locale ha prodotto una decisione senza precedenti: far pagare 5 euro di "tassa concorsuale". Attraverso la delibera n. 844, l'amministrazione trentina chiede a migliaia di aspiranti supplenti di dichiarare nella domanda di inserimento o aggiornamento titoli "l'avvenuto versamento della tassa concorsuale di Euro 5,00 con la causale 'Graduatorie d'istituto 2014/2017', effettuato" attraverso tre modalità: versamento sul conto corrente postale, versamento effettuato direttamente al Tesoriere della Provincia autonoma di Trento oppure tramite bonifico bancario.

Per il sindacato l'amministrazione trentina ha erroneamente accostato le finalità delle graduatorie d'istituto a quelle di vere e proprie procedure selettive: queste domande sono finalizzate esclusivamente alla "formazione delle graduatorie d'istituto di II e III fascia valide per gli anni scolastici 2014/2015, 2015/2016 e 2016/2017", non conducono infatti gli aspiranti docenti ad alcuna assunzione a tempo indeterminato. Ed essendo i candidati alla terza fascia già in possesso del titolo di studio, quelli alla seconda fascia anche del abilitazione, attraverso l'inserimento nelle graduatorie delle scuole non chiedono l'acquisizione di alcun ulteriore titolo.

Gli aspiranti docenti chiedono solo di essere inseriti, entro il prossimo 26 giugno, nelle graduatorie della scuola prescelta per l'invio della domanda e, "con successivo provvedimento", potranno "indicare le ulteriori sedi (fino ad un massimo di 15)" dove svolgere le supplenze. Ogni dirigente scolastico, sulla base delle vacanze di posti venutisi a creare nel corso del prossimo triennio, provvederà a convocare i precari meglio posizionati in graduatoria per proporgli un contratto a tempo determinato.

"Non si comprende perché a dei docenti precari che chiedono di lavorare anche solo per pochi giorni – sostiene Marcello Pacifico, presidente Anief e segretario organizzativo Confedir – si debba pretendere una quota di adesione. Questa, infatti, è giustificata solo laddove si organizzi una procedura selettiva per l'acquisizione di un titolo o per concorrere a posti di lavoro a tempo indeterminato. Invece, il rinnovo delle graduatorie d'istituto, fino a prova contraria, non rilascia attestati. Né può essere accostato ad una procedura concorsuale".

"Quello di Trento – continua Pacifico – è un precedente che preoccupa. Perché invece di assegnare ai precari quel che spetta loro, ma che viene sistematicamente negato, come il pagamento delle ferie e delle mensilità estive, l'amministrazione decide di rimpinguare il proprio bilancio chiedendo dei tributi che non hanno motivo di esistere. Introdurre questa tassa d'accesso – conclude il sindacalista Anief-Confedir – significa solo una cosa: voler imporre un altro balzello per fare cassa sulla pelle dei docenti precari della scuola. Ma noi non ci stiamo".

La decisione della Provincia di Trento rappresenta, di conseguenza, una violazione delle norme vigenti. A partire dall'articolo 3 della Costituzione, secondo cui chi ci governa, a tutti i livelli, è tenuto sempre a rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che impediscono il pieno sviluppo della persona umana e la partecipazione dei lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

 

Per questi motivi, Anief ha deciso di avviare un'iniziativa collettiva per chiedere il rimborso dei 5 euro illegittimamente versati dai precari nelle casse della Provincia di Trento. Fino al prossimo 30 giugno, tutti i docenti precari che vorranno aderire all'iniziativa potranno scrivere a trento@anief.net inserendo nell'oggetto le parole "Restituzione 5 euro graduatorie d'istituto". Nei prossimi giorni, il sindacato fornirà le istruzioni operative per chiedere il rimborso. Aderire significa difendere un diritto: oggi vengono chiesti 5 euro, la prossima volta potrebbero essere molti di più.

 

Per approfondimenti:

La delibera della Giunta provinciale di Trento del 26 maggio 2014, n. 844

Maltempo: vigne abbattute e raccolti distrutti

Migliaia di ettari campi coltivati a grano, mais e soia azzerati.

Il maltempo con pioggia battente è grandine ha abbattuto vigneti e distrutto i raccolti dei campi coltivati a mais, soia e grano prossimo alla maturazione per migliaia di ettari. E' quanto emerge dal primo drammatico bilancio della Coldiretti sui danni provocati dall'ondata di maltempo annunciata dalla protezione civile che ha colpito  duramente soprattutto in Veneto. I danni sono ingenti e - sottolinea Coldiretti -  si sommano alle tristi cifre di altri eventi atmosferici che si sono abbattuti recentemente anche negli stessi territori.

L'andamento anomalo del 2014 conferma i cambiamenti climatici in atto che si manifestano proprio – continua la Coldiretti - con la più elevata frequenza di eventi estremi con sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense e un maggiore rischio grandine.

Molti gli agricoltori che sono ricorsi alle polizze investendo pure in reti antigrandine e protezioni al fine di assicurare il raccolto sempre più in bilico a causa delle variazioni climatiche repentine, ma le avversità in agricoltura sono spesso imprevedibili. Da Portogruaro in provincia di Venezia fino all'Alta Padovana nel Veneto si contano vigneti divelti e campi di soia, mais e grano azzerati. 

Al 2.500 ettari di Giussago, Sindacale, Loncon, Concordia e Torre di Mosto comuni nel veneziano se ne aggiungono altrettanti nella fascia che va da Trebaseleghe, Loreggia, Piombino Dese, Camposampiero e Santa Giustina in Colle di Padova dove a farne le spese – conclude la Coldiretti - sono stati i campi coltivati a grano, tra l'altro giunto quasi a maturazione.

2 giugno: 4 italiani su 10 riposano a casa, per altri solo gite

La maggioranza di quattro italiani su 10 (43 per cento) ha colto l'opportunità del ponte del 2 giugno per riposare ma tiene anche la gita in giornata per fare un pic nic o una passeggiata all'aria aperta (17 per cento), andare al mare (13 per cento), in agriturismo (7 per cento).

E' quanto emerge dal sondaggio on line condotto dal sito www.coldiretti.it dal quale si evidenzia peraltro che sono pochi quanti hanno scelto di trascorrere una vacanza dormendo almeno una notte fuorie si è scelto invece di visitare mordi e fuggi le citta' d'arte (6 per cento) come pure di visitare parenti e amici (5 per cento). Il successo dei ponti di primavera del 25 aprile e del primo maggio e la Pasqua con un totale di oltre 15 milioni di italiani in vacanza ed un aumento complessivo del 5 per cento, in netta controtendenza rispetto al passato, ha frenato questa volta – sottolinea la Coldiretti - le partenze degli italiani che probabilmente preferiscono attendere le ferie estive.

Non si rinuncia tuttavia – sostiene la Coldiretti - a qualche ora di svago con spostamenti da realizzarsi in giornata al mare,  in campagna o nel verde. Una tendenza che fa crescere il turismo ecologico nei parchi, nelle oasi, nelle riserve e nelle aree verdi  con previsioni positive di ulteriore aumento del fatturato per il 2014 dopo che lo scorso anno ha raggiunto in Italia il record storico di sempre a 12 miliardi. La primavera e - sottolinea la Coldiretti - è la stagione privilegiata per la vacanza ecologica perché consente di assistere allo spettacolo unico del risveglio della natura che riguarda piante, fiori e uccelli migratori. 

L'Italia puo' contare su ben 871 i parchi e aree protette presenti che coprono ben il 10 per cento del territorio nazionale. A spingere un numero maggiore di turisti verso la natura secondo Ecotur sono prevalentemente - precisa la Coldiretti -  la voglia di fare attivita' sportive come trekking, mountain bike, birdwatching, sci, equitazione, climbing (47%) e il relax (20%), ma anche l'enogastronomia (15%) e la riscoperta delle tradizioni (10%). La vacanza verde è infatti spesso abbinata all'enogastronomia locale grazie alla presenza in Italia della piu' grande varieta' di percorsi turistici legati all'enogastronomia con oltre a piu' di ventimila agriturismi, 1200 mercati degli agricoltori di Campagna Amica "aperti al pubblico" per acquistare prodotti enogastronomici. Il Belpaese - conclude la Coldiretti - detiene la leadership europea nella produzione biologica e nell'offerta di prodotti tipici con ben 262 denominazioni di origine riconosciute a livello comunitario e 4698 specialita' tradizionali censite dalle regioni.

Le novità editoriali di maggio 2014 della casa editrice Rupe Mutevole Edizioni

Fondata nel 2004, la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni ha avuto modo di espandersi nel settore tematico e geografico. Son ben venti le collane editoriali della casa editrice, venti sono dunque le braccia che accolgono la diversità per condurre oltre i confini territoriali e mentali. La denominazione delle collane è in linea con la politica della casa editrice, troviamo infatti: “Letteratura di Confine”, “Trasfigurazioni”, “Mappe di una nuova èra”, “Saggi”, “Rivelazioni”, “Poesia”, “Fairie”, “Atlantide”, “Oltre il confine”, “Scritti in scena”, “Sopralerighe”, “Heroides”, “Echi dalla storia”, “Visioni”, “Margini liberi”, “Echi da internet”, “Radici”, “Supernal Armony”. Ecco le novità editoriali per il mese di Maggio 2014 “La cenere del tempo” di Giovanna Fracassi Le liriche, grazie ad uno stile devoto alla brevitàs, sono da intendersi come brividi d’emozioni nei quali l’Io sibila verità che a voce alta non riuscirebbe mai a pronunciare. Come una foglia d’autunno, l’autrice è in un limbo, ha la consapevolezza che cadrà ma non sa quando il soffio del vento inaugurerà il suo nuovo viaggio. È una solitudine apparsa sin dalla nascita della foglia, l’energia creatrice aveva nascosto nella sua essenza un malinconico agitarsi di passioni e follie, nonché rimembranze di amori mai vissuti e di pulsazioni che non si incontrano nella vita reale. “Destini in versi” di Nadezhda Georgieva Slavova Scorre, in questa silloge poetica, la problematicità del senso e delle dinamiche della vita con la quale ciascun individuo si scontra: da un piano più riflessivo e conoscitivo, legato perlopiù alle oscurità, agli interrogativi, alle paure, alle sofferenze, al dolore, in cui il pensiero si agita e si lacera, si transita a quello più descrittivo-denotativo in cui il soggetto viene colto nel suo rapporto con ciò che lo circonda e con ciò che gli accade nella quotidianità. Da un lato il rapporto con sé e gli altri, dall’altro con gli eventi ed i luoghi. Il primo ambito poggia su un lessico fortemente connotativo entro il quale le scelte poetiche, talvolta, sconfinano nel simbolismo del verso ermetico; inoltre la lingua ha una ricchezza dinamica in virtù dell’analogia che stabilisce una somiglianza a livello concettuale oppure perché le metafore hanno un forte potere comunicativo ed evocativo, essendo i termini che la compongono talora lontani nel campo semantico. “L’orsacchiotto macchiato di sangue” di Raffaele Balsano "... Notai da un lato la sua gioia per l'acquisto in contrasto all'indifferenza della cassiera di turno. Non volle che venissi messo nel sacchetto, anche se elegante e riportante la scritta del negozio, ma preferì avere subito un primo affettuoso contatto con me. Fece togliere la targhetta riportante il prezzo e mi portò via da lì. Non mi sembrava vero, era come se stessi vivendo un bellissimo sogno e non avrei mai voluto svegliarmi." “Harmony Haiku” di Mark Drusco “Armony Haiku” è la nuova corrente musicale creata da Mark Drusco e nata dalla sua enorme passione per la poesia Haiku e per la sperimentazione musicale. Una sperimentazione che va oltre il confine sovrasensibile per insinuare altre possibilità di espressione che hanno il compito di emanare Bellezza. Brevissime storie che si susseguono e che mirano alla completezza armoniosa di melodia e significato. Il compositore e musicista Mark Drusco non ha posto limiti alla sua immaginazione ed il risultato è una piacevole scalata all’emanazione delle energie della Natura. Nella piccola pubblicazione inclusa nella confezione del cd viene trattato in un breve saggio il movimento musicale Harmony Haiku. “Memories” di Enzo Quaranta Io non sono un poeta… Capisco che introdurre una prima silloge affermando di non essere un poeta non sia molto coerente, ma è la verità. Tutto nasce per gioco, circa tre anni fa, quando Anna Maria, la donna della mia vita, trovando una mia poesia scritta a mano e lasciata sulla scrivania mi disse : “Bella, chi è l’autore?”. Le risposi che ero io e se da un lato rimase incredula, dall’altro mi spronò a continuare. Da ragazzo scoprii l’amore per la lettura, lo feci grazie alle mie professoresse di italiano, esigenti e severe, e grazie alla biblioteca comunale del mio paese, dove trascorrevo interi pomeriggi a studiare e leggere, in quel luogo silenzioso e surreale, pieno di libri colmi di polvere che desideravano essere sfogliati. Ho sempre continuato a coltivare questa passione se pur a momenti alterni, ma certo provare a scrivere è un’altra cosa, a maggior ragione a scrivere poesie. “Il sole nascosto” di Sebastiano Girlando Nella raccolta, si avvicenderanno tematiche differenti, tutte però legate al senso della vita, alla sua eterna bellezza. Riportandone anche le fasi più dolorose dell’umano vivere, ma trovando sempre un appiglio in quel “Sorriso” custodito in fondo al cuore di ognuno di noi. Versi semplici, spontanei, dal sapore antico delle cose buone. Pagine di verità e speranza, dove l’autore nella sua saggezza ci condurrà nel suo mondo interiore, descrivendone il volto dell’ amore, della gioia per la vita, della consapevolezza nella morte, ma soprattutto la sua grande fede, e non per ultimo la sua brillante e malinconica ironia che trapelerà nei suoi pezzi in vernacolo, dove tradizione e cuore si uniranno ancora una volta per regalarci emozioni autentiche, donate da questo Poeta della gente… per la gente. “Sissi la Barboncina” di Donata Di Girolamo Sissi, sporca affamata, denutrita con tre cuccioli da proteggere. Sissi, eroina che si adegua alla strada, ai randagi di ogni specie e che riesce a fare breccia anche nel cuore di Serafino, il cane più “cattivo” dell’ isola di Sant’ Agostino, per alla fine diventarne amica e salvatrice. Sissi che riesce a commuovere una intera comunità anche quelli che l’avevano abbandonata per strada. Sissi che diventa esempio per tutti. La vicenda è naturalmente molto fantasiosa, è una storia per ragazzi che dovrebbero leggere gli adulti. L’amicizia, la solidarietà, il perdono e l’appoggio per chi sta male dovrebbero essere credo per tutti noi. Per pubblicare con Rupe Mutevole Edizioni invia un'e-mail (info@rupemutevole.it) alla redazione inviando il tuo inedito, se vuoi pubblicare nella collana "Trasfigurazioni" con la collaborazione di Oubliette Magazine invia a: alessia.mocci@hotmail.it Info http://www.rupemutevoleedizioni.com/ https://www.facebook.com/RupeMutevole Fonte http://oubliettemagazine.com/2014/05/30/le-novita-editoriali-di-maggio-2014-della-casa-editrice-rupe-mutevole-edizioni/

We Are One (Ole Ola) [The Official 2014 FIFA World Cup Song] (Olodum Mix)

quanti insonni on line?


 Se l'insonnia perdura magari potremo vedere tutte le partite del mundial!!



Fasano Jazz 2014: lunedì 2 giugno Vincenzo Deluci Apocalypse Trio!

Lunedì 2 giugno l'attesa performance dell'apprezzato trombettista fasanese: con il suo terzetto ospite Paolo Angeli, chitarrista sardo tra i più originali e acclamati al mondo. Prossimo appuntamento: Sweet James Session il 5 giugno
Fasano Jazz 2014: Vincenzo Deluci Apocalypse Trio!
Il Comune di Fasano (BR)
Assessorato alle Attività Culturali
è orgoglioso di presentare:


FASANO JAZZ '14
XVII EDIZIONE
Lunedì 2 giugno
Teatro Sociale  
via Nazionale dei Trulli
ore 21

VINCENZO DELUCI APOCALYPSE TRIO 
feat. PAOLO ANGELI 
  
Vincenzo Deluci: tromba & electronics
Paolo Angeli: chitarra sarda "preparata" 
Camillo Pace: contrabbasso & electronics 
Giuseppe Mariani: live electronics

ingresso: 5 euro


Lunedì 2 giugno 2014: tra territorio e sperimentazione, tradizione e nuovi orizzonti musicali, il terzo appuntamento del Fasano Jazz 2014 con l'Apocalypse Trio di Vincenzo Deluci. Fasanese doc ma di fama internazionale, il giovane trombettista (nato nel 1974) è una delle figure più interessanti del jazz nostrano: Deluci è attivo da oltre un ventennio e ha partecipato ai principali eventi jazz italiani e stranieri con notevoli collaborazioni, da Marc Ribot a Vinicio Capossela passando per Renzo Arbore, Lucio Dalla, Steve Lacy e Sergio Caputo. Fasano è ancora una volta un luogo eletto per grandi collaborazioni: l'Apocalypse Trio di Deluci ospiterà uno dei più originali e carismatici musicisti italiani, quel Paolo Angeli noto in tutto il mondo per la sua chitarra sarda "preparata", caratterizzata da 18 corde. 

Da diciassette anni Fasano Jazz si presenta come una manifestazione sui generis per le proposte che attirano diversi segmenti di pubblico, per l'attenzione alla varietà, al talento e alla qualità. Fasano Jazz non è solo ottima musica con grandi maestri e giovani interpreti ma anche un'opportunità per conoscere la bellissima città pugliese, ricca di tradizione e arte. Per la XVII edizione entrano in gioco anche nuovi partner: il progetto I sapori del Jazz, partito in via sperimentale insieme all'Assessorato alle Attività Produttive, coinvolge alcuni esercizi commerciali che proporranno menù a tema e ospiteranno incontri letterari e musicali. Decisivo il supporto organizzativo-logistico dell'Associazione Le Nove Muse di Fasano e la collaborazione in tema letterario con Il Presidio del Libro di Fasano. 

Il prossimo appuntamento, giovedì 5 giugno, con il Jazz Project di Aquilino De Luca in Sweet James... Session: un originale concerto di tributo alla musica di James Taylor.
Prossime date:


Giovedì 5 giugno
Teatro Sociale 
ore 21

AQUILINO DE LUCA JAZZ PROJECT
"Sweet James … Session - omaggio alla musica di James Taylor"

Savio Vurchio: voce solista
Daniela Desideri: voce & cori
Nikka Di Cosola: voce & cori
Aquilino De Luca: pianoforte & tastiere
Pako Baldassarre: sassofono
Joe Belviso: chitarra
Pino Mazzarano: chitarra
Ruggiero Bruno: basso
Mimmo Campanale: batteria

ingresso libero

-------------------------------------------------------
Sabato 7 giugno
Teatro Kennedy  
ore 21

ARTCHIPEL ORCHESTRA 
diretta da FERDINANDO FARAO':
"Canterbury & Soft Machine"

Ospiti:
Phil Miller 
Keith Tippett 
Julie Tippetts

Musiche di:
Fred Frith, Alan Gowen, Hugh Hopper, Dave Stewart,
Keith Tippett, Robert Wyatt, Ferdinando Faraò

Marco Mariani, Gianni Sansone: trombe
Massimo Cavallaro, Rosarita Crisafi, Massimo Falascone, Paolo Profeti: sassofoni
Francesca Petrolo: trombone
Simone Mauri: clarinetto basso
Paolo Botti, Eloisa Manera: archi
Mariangela Tandoi: fisarmonica
Massimo Giuntoli: tastiere
Beppe Barbera: pianoforte
Giampiero Spina: chitarra elettrica
Gianluca Alberti: basso elettrico
Lorenzo Gasperoni: percussioni
Stefano Lecchi: batteria
Naima Faraò, Serena Ferrara, Giusy Lupis, Filippo Pascuzzi: voci

Visuals:
AU + Fabio Volpi e Rosarita Crisafi

Ingresso: 10 euro
 ----------------------------------------------------------

Domenica 8 giugno 2014 
Teatro Sociale  
ore 21

KEITH & JULIE TIPPETT:
"Couple in Spirit"

Keith Tippett: pianoforte
Julie Tippetts: voce 

Ingresso: 5 euro

-------------------------------------------------------------

Martedì 10 giugno 2014
Caffè Bella Napoli
ore 19

Aldo Tagliapietra
presenta il suo nuovo libro
"Le mie verità nascoste"
(Arcana Edizioni)

Presenta Donato Zoppo

-------------------------------------------------------------

Mercoledì 11 giugno 2014 
Teatro Kennedy  
ore 21

"VOX in PROGress" - ITALIAN PROG OF '70s AND MORE...

Alex Carpani Band 
feat. David Cross & Friends

Bernardo Lanzetti: voce 
Aldo Tagliapietra: voce & basso elettrico
Lino Vairetti: voce & chitarra
David Cross: violino
Gigi Cavalli Cocchi: batteria

ALEX CARPANI BAND
Alex Carpani: tastiere & voce
Joe Sal: voce
Ettore Salati: chitarre
GB Giorgi: basso elettrico
Alessandro Di Caprio: batteria


ingresso: 10 euro

Direzione artistica: 
Domenico De Mola

Informazioni:
Tel. 080-4394123
Fasano Jazz:

Kopron spa partner ufficiale della Nazionale di calcio in Brasile

La Nazionale Italiana di Calcio utilizzerà le coperture Kopron in Brasile.

Kopron, storica azienda Italiana leader nel settore della logistica industriale e Partner Ufficiale della Nazionale Italiana di Calcio, ha progettato e costruito le coperture fondamentali per ampliare la superficie sfruttabile a disposizione della Nazionale.  

L'azienda, nota proprio per questa tipologia di strutture, porta il suo know-how nella trasferta carioca dove l'Italia giocherà per la coppa del mondo; le coperture in acciaio e resistente telo pvc, sono in grado di incrementare lo spazio di ogni contesto in breve tempo e con molta flessibilità.

L'accordo della fornitura è stato raggiunto su richiesta della società che si occupa dell'allestimento degli spazi utilizzati durante il ritiro della Nazionale Italiana di Calcio. La scelta dei materiali, dimensioni e posizionamento delle coperture ha coinvolto direttamente lo staff tecnico ed organizzativo della Nazionale.

"Kopron vola in Brasile insieme agli Azzurri - afferma Mario Vergani, Amministratore Delegato di Kopron - per raggiungere grandi obiettivi. Tra Kopron sport Solutions (linea di prodotti dedicata al mondo dello sport) e la Nazionale è nato un connubio perfetto, sigillato dall'installazione delle nostre coperture sportive per l'evento Calcistico più importante a livello mondiale. Siamo orgogliosi di aver collaborato con la Nazionale Italiana di Calcio per creare insieme a loro una logistica intelligente e aggregativa".

Le strutture scelte verranno installate a Mangaratiba al Portobello Resort & Safari, una splendida location a solo un' ora da Rio de Janeiro dove i Calciatori soggiorneranno e si alleneranno. Kopron, presente in Brasile con l'importante polo produttivo a Jundiaí (SP), si occuperà con i suoi rappresentanti di supervisionare e implementare i lavori.

Le coperture sportive verranno installate tra l'albergo e il campo d'allenamento, mentre la panchina bianca con sedute in eco-pelle blu accoglierà lo staff sportivo presente sul campo. Il design dei prodotti ha una linea pulita, essenziale e una personalizzazione che valorizza il prestigioso marchio della FIGC.

venerdì 30 maggio 2014

Il calcio chiama: arriva la Giornata Mondiale del Tifoso

  Più di 400 giocatori, club e tifosi di tutto il mondo promuovono una consultazione per scegliere il giorno più importante della storia del calcio

Milano, 30 maggio 2014 - Dall'inizio del secolo scorso il calcio ne ha fatta di strada. Ormai non è più uno sport che si vive solo sul campo. È una passione che tocca ogni angolo del pianeta andando oltre qualsiasi barriera sociale, culturale o di età. Gli attori principali di tutto ciò sono i tifosi. È per questo motivo che, come riconoscimento per l'amore e la passione incondizionati che i fan del calcio hanno dimostrato negli anni, è nata un'iniziativa ad essi dedicata, che consentirà loro di scegliere e votare per quello che sarà un giorno speciale per gli appassionati di tutto il mondo: la Giornata Mondiale del Tifoso.

A tal fine sarà possibile votare sul sito www.hinch.as, dove giocatori e club di fama mondiale proporranno date considerate pietre miliari del calcio, momenti memorabili della storia di questo sport che secondo loro dovrebbero essere scelti come il giorno più importante. Motivi sociali, grandi giocate, giorni di nascita di idoli del pallone e tutti i grandi momenti che hanno appassionato chi ama, soffre e segue questo sport potranno essere trovati e trasformati in proposte in un'atmosfera che respira calcio al cento per cento, creata per vivere appieno questa festa. Da oltre un anno Hinch.as prepara questo momento, invitando club e giocatori a partecipare a questa iniziativa.

Sono oltre 200 i momenti storici legati al calcio che sono stati proposti da giocatori attuali, leggende passate e club calcistici, e ogni giorno se ne aggiungono di nuovi, sempre sotto la supervisione di Hinch.as.

Questa iniziativa è già stata presentata all'UNESCO che ha dato il suo consenso, permettendo così di dare il via alle pratiche volte all'ottenimento della convalida a livello mondiale dell'elezione della Giornata Mondiale del Tifoso.

Tra i personaggi del mondo del calcio che hanno già indicato una proposta e stanno invitando i propri tifosi a fare lo stesso, si possono citare: Andrés Iniesta, Dani Alves, Radamel Falcao, Gerardo "Tata" Martino, Diego Forlán, Fernando Llorente, Ivan "Bam Bam" Zamorano, Alexandre Pato, Jonás Gutiérrez, Diego Lugano, Alvaro Recoba, Mariano Andújar, Leo Moura, André Santos, Harry Redknapp, Rodrigo Palacio, Ezequiel Lavezzi, Rubens Sambueza, Cristian Giménez, Raúl Jiménez, Paolo Guerrero, Juan Antonio Pizzi, Andrés D'Alessandro, oltre ad altri quattrocento.

Cosa dicono gli idoli:

Andrés Iniesta, Campione del Mondo, nazionale spagnolo e star del Barcelona, afferma: "Ho votato #Calcio&Pace perché dimostra come il calcio possa abbattere delle barriere che sono inimmaginabili per tutti. Credo che sia qualcosa di unico e desidero che ci siano ancora dei momenti così".

"Io ho scelto il 3 giugno, #Calcio&Pace, perché è stato il giorno in cui Drogba e i suoi compagni della nazionale della Costa d'Avorio sono riusciti a fermare una guerra che durava da più di cinque anni nel loro paese. Mi pare che attraverso il calcio possiamo fare cose molto più importanti del semplice sport", dichiara Radamel Falcao, centravanti della nazionale di calcio della Colombia e del Monaco.

"Drogba è un grande del calcio e una persona eccezionale. E grazie al suo enorme contributo il calcio ha fatto passi da gigante e ha raggiunto uno degli obiettivi più importanti di questo sport: promuovere la pace. Si deve andare allo stadio per vivere momenti di gioia ed esultare per gol e giocate indimenticabili, non con l'intento di fare del male al prossimo. E questa è la giornata che ho scelto perché il calcio è gioia e, senza dubbio, pace", sostiene Daniel Alves, terzino della nazionale brasiliana e del Barcelona.

"Secondo me, la Giornata Mondiale del Calcio dovrebbe essere #IlGolDelSecolo, quando Maradona ha segnato il secondo gol contro l'Inghilterra nel quarto di finale di Messico '86. Per l'azione stessa, per il suo significato simbolico, per la necessità dell'Argentina di vincere il mondiale e perché è stato segnato da uno dei più grandi giocatori della storia", afferma Juan Antonio Pizzi, allenatore del Valencia CF.

"L'impegno nel sociale di Hinch.as mi fa pensare con simpatia a padre Carlos Mugica. Un giorno andai a giocare a calcio nella "Villa 31", un quartiere molto povero di Buenos Aires. C'era fin troppo agonismo tra i bambini. Lui fischiò e disse: "Basta! L'altra squadra non è un nemico, è solo un avversario e ringraziamo Dio che c´è, perché se non ci fosse con chi diavolo ci divertiremmo?" È molto importante rivendicare i valori di fraternità, disciplina, responsabilità e umiltà come fattori inerenti lo sport capaci di crescere i giovani nel rispetto degli altri", dichiara Miguel Ángel Estrella, ambasciatore argentino presso l'UNESCO.

Per Joao Pereira, giocatore del Valencia CF e della nazionale del Portogallo, "la Giornata Mondiale del tifoso dovrebbe essere #IlPrimoAmore, in base all'anno di fondazione del primo club del mondo, il Notts County, nel 1862. Perché grazie alla nascita di questa squadra sono nati anche i tifosi".

"Vi invito a partecipare all'elezione della Giornata Mondiale del Tifoso, perché ci meritiamo di averla e di festeggiarla. Noi che amiamo il calcio stiamo scegliendo quello che sarà il nostro giorno", afferma Gerardo "Tata" Martino, ex allenatore del Barcelona.

La votazione per scegliere il giorno più importante della storia del calcio termina il 7 novembre 2014. A partire da oggi, e da qui in avanti, il mondo del calcio ascolterà i suoi tifosi su www.hinch.as

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.