Cerca nel sito

mercoledì 10 maggio 2017

Geografia del sesso: più fantasiosi al Nord, più intraprendenti al Sud

Risultati immagini per fantasie sesso

SVELATE LE ABITUDINI E I DESIDERI DI UOMINI E DONNE NELLE DIVERSE REGIONI D'ITALIA.


La maggior parte ama prendere l'iniziativa, ma sul "famolo strano" l'Italia è spaccata in due: sia gli uomini che le donne sono più fantasiosi al Nord e più impetuosi al Sud.

Dimmi come lo fai e ti dirò di dove sei. La geografia emersa da un sondaggio realizzato da SpeedDate.it, il portale che offre ai single il modo più veloce e divertente per incontrare nella vita reale gente nuova e nuovi potenziali partner, dimostra che le abitudini sessuali degli italiani stanno cambiando.

Gli uomini e donne della Lombardia, del Piemonte e dell'Emilia Romagna amano fare sesso in luoghi insoliti, come in treno, in spiaggia o al cinema. Se infatti a livello nazionale è mediamente una persona su tre (28%) ad avere una preferenza per "farlo strano", in Lombardia il 48% del campione ha dichiarato di gradire fare l'amore in luoghi inconsueti e in situazioni impreviste e la percentuale rimane alta anche in Piemonte (46%) ed in Emilia Romagna (45%).

In queste tre regioni, inoltre, le donne sono più fantasiose. «Nel Nord Italia le donne amano trasgredire, ma vogliono compagni che sanno ciò che vogliono» commenta Giuseppe Gambardella, ideatore di SpeedDate.it e quindi portavoce del più importante sito di incontri reali in Italia.

Ma è al Centro e Sud che gli italiani sono più osé ed intraprendenti. Lazio, Campania e Sicilia sono infatti, secondo il sondaggio di SpeedDate.it, le regioni dove gli uomini sono più disinibiti e le donne amano maggiormente prendere l'iniziativa.

I dati rivelano infatti che le più "impetuose" sono le donne del Centro-Sud: il 63% delle donne del Lazio, con Roma (68%) in testa, preferisce prendere l'iniziativa, seguite dalle donne della Campania (59%), con Napoli in testa (62%) e da quelle della Sicilia (56%), con Catania (62%) e Palermo (57%) in testa.

«Ma sia al Nord che al Centro ed al Sud d'Italia la sfera femminile chiede soprattutto uomini veri che dopo chiacchiere e tenerezze, passino alle vie di fatto» aggiunge Roberto Sberna, direttore generale di SpeedDate.it e di SpeedVacanze.it, portale quest'ultimo che per primo ha introdotto in Italia l'esclusiva formula dei viaggi e delle crociere di gruppo per single.

Il mondo femminile si dimostra più intraprendente e fantasioso. Ma non in Sardegna, dove le donne preferiscono le modalità tradizionali: solo il 22% ama prendere l'iniziativa e solo il 17% ha fantasie di fare l'amore in luoghi inconsueti. Cagliari fa però eccezione: qui le donne amano fare sesso in luoghi insoliti (43%) e in primo luogo in spiaggia (73%).

Questi i dati emersi dal sondaggio realizzato da SpeedDate.it su un campione di 5 mila persone di età compresa tra i 18 ed i 40 anni, che rivela altre curiosità piccanti: anche alle palermitane (83%) piace «farlo» in spiaggia. Dallo studio emerge dunque che praticare il sesso all'aperto oggi non è più un tabù ma, al contrario, un modo per rendere più intrigante il rapporto di coppia.

In quanto al modello maschile, un po' lungo tutta la Penisola l'uomo ideale deve avere un gran senso dell'umorismo ed essere in grado quantomeno di assecondare la donna nell'inventare sempre nuove situazioni. È quello che il gentil sesso si aspetta dal maschio italico.

Ogni zona d'Italia evidenzia un tipo di esigenza diversa sia da parte della sfera femminile che da quella maschile. Ma in generale, indipendentemente dal contesto geografico, gli uomini si dimostrano decisamente attratti da situazioni particolari e sono alla ricerca di qualcosa di spinto nella sfera sessuale.

Con una percentuale simile lungo tutta la Penisola (48%), gli uomini vorrebbero fare l'amore più spesso, con una propensione alle posizioni strane e ai luoghi non convenzionali.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI